Driver ID

HomeSistema di Gestione del Conducente

Controlla chi sta utilizzando ogni veicolo con DriverID

Se utilizzate i mezzi aziendali in modo promiscuo per svolgere le attività quotidiane, è utile sapere quali sono gli autisti alla guida degli stessi. La funzione Driver ID del nostro sistema di gestione dei conducenti può identificare in qualsiasi momento chi si trova alla guida di un veicolo. Utilizzando un identificativo univoco assegnato a ciascun autista, è possibile:

  • Identificare il conducente e visualizzare i suoi percorsi.
  • Verificare lo stile di guida dell’autista: le accelerazioni repentine, le frenate brusche e le soste prolungate a motore acceso.
  • Erogare formazione ai conducenti in base alle loro prestazioni.

Come funziona la localizzazione GPS della flotta con DriverID

Insieme ai nostri localizzatori GPS, sarà installato un apposito lettore sul cruscotto del tuo veicolo. A ogni conducente sarà associata una chiave di identificazione univoca che dovrà poi utilizzare ogni volta che si troverà alla guida di un veicolo aziendale.

Fase 1

A veicolo acceso, il conducente inserirà la chiave di identificazione nell’apposito lettore

Fase 2

La chiave emetterà un segnale acustico una volta che avrà registrato il conducente

Fase 3

I dati telematici di quel conducente si aggiorneranno poi nel tuo sistema di localizzazione GPS

La scelta di fiducia di flotte grandi e piccole tra cui:

Prima di scegliere KMZ MOTOR non utilizzavamo nessun dispositivo. Sono stato spinto principalmente da un motivo: la sicurezza dei nostri dipendenti. Infatti il 90% degli impiegati è giovanissimo – con una età compresa tra i 20 e i 30 anni – e rischia di farsi male a causa dell’alta velocità. Pertanto abbiamo impostato la soluzione ad una velocità massima di 110 km/h e chi supera il limite viene richiamato dalla mia collaboratrice che si occupa della gestione del software.
Gabriel Balan, Titolare di Andromeda 1966 srl
Scopri come con una demo
Prima di scegliere KMZ MOTOR non utilizzavamo nessun dispositivo. Sono stato spinto principalmente da un motivo: la sicurezza dei nostri dipendenti. Infatti il 90% degli impiegati è giovanissimo – con una età compresa tra i 20 e i 30 anni – e rischia di farsi male a causa dell’alta velocità. Pertanto abbiamo impostato la soluzione ad una velocità massima di 110 km/h e chi supera il limite viene richiamato dalla mia collaboratrice che si occupa della gestione del software.
Gabriel Balan
Titolare di Andromeda 1966 srl
Scopri come con una demo

Free eBook

Guida all'acquisto per la gestione della flotta

Scopri come funziona la localizzazione GPS della flotta e come trovare la soluzione giusta per la tua attività con la nostra Guida all’acquisto.

Scarica ora